I migliori passeggini da utilizzare anche sulla neve

Pubblicato da Andrée Valentina Pedotti il

Quando arriva un bambino, il passeggino è tra le prime scelte da affrontare: dal momento che ci servirà sin dai primi giorni (in versione trio con ovetto, culla e passeggino), ci troviamo a confrontare i vari modelli sin da subito, cercando di capire quale sia il migliore in base alle nostre esigenze.

Sono sempre di più i genitori che, tra le caratteristiche, scelgono di cercare un passeggino che sia sì confortevole e sicuro per il bambino, ma che si adatti anche alle esigenze di movimento. In altre parole, dal momento che nella vita di un genitore ci sono anche le uscite, lo sport, le passeggiate e chi più ne ha più ne metta, si cerca un passeggino che permetta di muoversi agevolmente ovunque, e non solo sui marciapiedi, ma anche sulle strade, sui terreni e sulle superfici meno agevoli.

Se i genitori amano la vita all’aria aperta, però, non potranno pensare solo alle passeggiate estive, ma anche a quelle invernali. Uscire con i bambini fa bene in tutte le stagioni, se abbigliati adeguatamente. Di conseguenza, il passeggino dovrà essere confortevole anche sulla neve, per non trovarsi impreparati durante le nevicate cittadine e, soprattutto, in quelle in vacanza in montagna.

Ecco allora le caratteristiche che dovrebbe avere un passeggino per essere utilizzato anche sulla neve, e quali sono i migliori.

passeggini montagna neve

I migliori passeggini da utilizzare anche sulla neve: quale passeggino scegliere se stiamo pensando di passeggiare in tutte le stagioni

Innanzitutto, un passeggino per la neve (che tuttavia può essere utilizzato tutto l’anno) deve avere delle ruote che permettano movimenti agili e variegati. In questo senso, la scelta migliore è quella dei passeggini a tre ruote, molto più agevoli rispetto ai classici a quattro ruote. Meglio, poi, sceglierlo con ruote grandi e larghe, non piccole, in modo da avere stabilità sui terreni più dissestati e, soprattutto, sul ghiaccio.

Esistono poi passeggini a quattroruote (come il Bugaboo Cameleon) che permettono di avere le quattro ruote in città, per passare facilmente (invertendo il manubrio e posizionando le due ruote grandi davanti) ad un passeggino a due ruote, per avere più agilità sui terreni accidentati.

Seconda caratteristica del passeggino deve essere la capottina, ampia in caso di neve e protettiva dai raggi UV: sia in estate che in inverno questa sarà una caratteristica davvero importante. Così come il parapioggia, che servirà anche per la neve.

Per quanto riguarda il peso, solitamente i passeggini per la vita outdoor sono un attimino più pesanti di quelli “normali”. L’importante sarà sceglierne uno comunque semplice da chiudere e compatto una volta chiuso, per essere riposto facilmente nel baule della macchina.

Tra gli accessori, non potrà mancare un sacco termico, o sacco invernale, una sorta di sacco nanna imbottito per far sì che il bambino stia ben coperto e caldo.

Tra i passeggini con queste caratteristiche ottimo è il Baby Jogger Summit X3, con tre ruote grandi e una forma molto comoda. Anche l’Activ3 di Chicco è molto simile.

Ruote ancora più grandi le ha la serie “Glide” di Thule, un marchio di passeggini e di accessori per la vita outdoor molto consigliato e molto sicuro.

E per chi, oltre alla neve, sta pensando allo jogging, portando i bambini a correre con sé, ottimo per entrambi gli scopi è il Runner di Bugaboo, pensato per la corsa ma con le ruote così grandi da risultare perfetto su varie superfici, e quindi anche per la neve.

Se, tuttavia, abbiamo scelto un passeggino più semplice, a quattro ruote, non c’è problema. Esistono, infatti, degli “sci” per passeggino, piccoli sci da applicare alle ruote dei passeggini, per muoversi davvero agevolmente sulla neve, senza che le ruote si incastrino o si blocchino.

Di Giulia Mandrino per La soffitta di Gi

I migliori passeggini da utilizzare anche sulla neve - La soffitta di Gi - Usato per bambini

0 commenti

Lascia un commento